NOTA AL PUNTO 1

Per superare l'ignoranza e/o gli errati condizionamenti di alcune tradizioni e religioni è necessario che ogni persona umana nell'amore, nella libertà, nella creatività e, al tempo stesso, con l'osservazione e l'informazione possa conoscere la propria relazione con il cosmo, con l'ambiente in cui vive, con tutti gli altri esseri "diversi" ma con eguali diritti naturali alla vita. Deve inoltre avere la possibilità di pensare, di essere illuminata sull'etologia e sulla psicologia degli umani e dei non umani in modo da poter convivere con gli "altri". Di vivere inoltre l'amore, l'arte in tutte le sue espressioni, di realizzare il rispetto e la cura della propria persona, l'alimentazione non violenta, che sono prevenzione primaria di malattie e malessere.